.
Annunci online

  golfinrete [ Un punto di incontro per gli appassionati ed un contributo per diffondere la conoscenza di questo sport ]
         

Un blog dedicato al golf. Per incontrare degli amici, per scambiare opinioni e per cercare di diffondere la conoscenza di questo sport che in Italia è ancora poco diffuso ed è considerato un po' snob.


Pierfranco Ravotto
Questi i miei risultati migliori:

2000 - gara di Pitch & Putt al Circolo "Il Laghetto", Milano: 1° NC

2001 - Louisiana al Circolo "Il Laghetto": 1° netto

2003 - Circolo "Castello La Bastardina", Piacenza - 3° trofeo Gruppo Giglio": 1° NC

2004 - Circolo "Castello La Bastardina", IV Winners Cup, 2° netto - 2ª categoria

2006 - Circolo "Castello La Bastardina", Coppa del Consiglio e del Presidente, 1° seniores.

2007 - Circolo "Castello La Bastardina", Trofeo "Il borgo del golf", 1° seniores.

2007 - Circolo "Castello La Bastardina", Coppa del Consiglio e del Presidente, 1° seniores.

2008 - Circolo "Castello La Bastardina", Trofeo "Golf for Food per la FAO - 6 aprile", 1° seniores.


Exact handicap al 6 aprile 2008: 30,1
Exact handicap più basso raggiunto: 30,1


Google


4 novembre 2007

glossario: A

--------------------  A  --------------------

ADDRESS

Posizionamento sulla palla prima di effettuare lo swing.

AGENTE ESTRANEO

Chiunque e qualunque cosa non faccia parte dell'incontro o, in una gara a colpi, non riguardi la parte del giocatore (compreso un arbitro, un marcatore, un osservatore o un portabastoni esploratore).

Nè il vento né l'acqua possono essere considerati agenti estranei.

ANIMALE SCAVATORE

E' un animale che fa una buca per abitarvi o ripararsi: coniglio selvaggio, talpa, marmotta, roditore, salamandra, ... Può provocare condizioni anormali del terreno.

(Una buca fatta da un animale non scavatore, per esempio un cane, non può essere considerata condizione anormale del terreno).

ACQUA OCCASIONALE

Deposito d'acqua (generalmente una pozzanghera) al di fuori dei limiti degli ostacoli d'acqua. Se la palla si trova in acqua occasionale, o se essa ostacola la posizione dell'address, la palla può essere droppata - senza penalità - nel punto più vicino a quello che permette di ovviare all'interferenza e, in ogni caso, non più vicino alla bandiera.

ARBITRO

Colui che è stato designato dal Comitato per accompagnare i giocatori e per decidere sulle questioni di fatto e applicare le regole.

AREA DI DROPPAGGIO

E' un'area in cui il Comitato ha stabilito che si possa/debba droppare la palla in determinate situazioni.

AREA DI PARTENZA

E' l'area da cui si effettua il primo tiro di una buca. Si tratta di un'area rettangolare, posta sul Tee di partenza, delimitata frontalmente da due indicatori di partenza e che si estende, dietro di essi, per la lunghezza di due bastoni.

Gli indicatori, generalmente due grosse palle piantate nel terreno, sono di due colori:
  •  gialli, per indicare l'area di partenza degli uomini
  •  rossi, per indicare l'area di partenza delle donne.

 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




4 novembre 2007

glossario: B

--------------------  B  --------------------

BANDIERA

Serve ad indicare l'esatta posizione della buca nel green e indica il numero della buca. L'asta della bandiera è piazzata al centro della buca ed è movibile.

E' permesso, in un tiro da fuori del green, colpire l'asta della bandiera. Al contrario colpire l'asta della bandiera in un tiro dall'interno del green comporta una penalità. Quando si tira dal green occorre pertanto rimuovere l'asta della bandiera, oppure chiedere ad un altro giocatore di "custodirla".

BASTONI

I bastoni - in inglese club - sono gli strumenti con cui colpire la palla. Si dividono in legni, ferri e putter.

Un giocatore può utilizzare per un giro convenzionale al massimo 14 bastoni.

I bastoni utilizzati nelle gare devono essere regolamentari: la dichiarazione di conformità è responsabilità del Royal & Ancient Golf Club si St. Andrews (Scozia).

BUCA



La buca rappresenta l'obiettivo!! La palla deve essere mandata in buca col minor numero possibile di colpi.

La buca si trova sul green. Essa ha un diametro di 10,8 cm ed una profondità di almento 10 cm. Un eventuale rivestimento interno della buca dovrà trovarsialmeno a 2,5 cm sotto il livello del green.

Ogni buca è contraddistinta da un numero: i campi regolamentari hanno 18 buche, alcuni campi ne hanno 9. I campi pratica possono averne meno. Ci sono campi con 27 buche.

Nella buca viene posta la bandiera con il numero che la contraddistingue e che permette di individuare da lontano la posizione della buca.

Il termine buca viene usato anche per indicare il relativo tratto di gioco: dal tee alla buca.

BUNKER

E' un ostacolo costituito da un'area sabbiosa, generalmente in una depressione appositamente preparata. Quando una palla è in bunker non può in nessun caso essere mossa, nè si può spostare la sabbia, nemmeno se la palla è infossata.

Anche nel prepararsi al tiro è vietato toccare la sabbia con il ferro.

Dopo aver effettuato un tiro che abbia tolto la palla dal bunker - beati voi se ci riuscite con un solo colpo - si deve provvedere a livellare la sabbia nel bunker eliminando le impronte dei piedi, quella della palla e le buche scavate nel tentativo di colpirla. Vicino ad ogni bunker dovreste trovare un apposito rastrello.

 
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. buca bandiera bunker glossario bastoni

permalink | inviato da ravotto il 4/11/2007 alle 21:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



1 novembre 2007

glossario: C

--------------------  C  --------------------

CADDY

E' l'accompagnatore ufficiale del giocatore.

CAMPO DI GIOCO

L'intera area su cui il gioco è permesso.
E' compito del Comitato definire
  • i fuori limite,
  • gli ostacoli d'acqua e gli ostacoli d'acqua laterali,
  • il terreno in riparazione,
  • le ostruzioni e le parti integranti del campo di gioco.

COLPO

E' il movimento in avanti del bastone, fatto con l'intenzione di colpire la palla. Viene pertanto calcolato come colpo anche quello in cui si manchi la palla.
Se il movimento è arrestato prima che il bastone colpisca la palla l'azione non viene considerata un colpo.

COLPO DI PENALITA'

Le regole prevedono, in alcuni casi, colpi di penalità da sommare a quelli realmente effettuati.


COMITATO

E' l'autorità incaricata di dirigere una gara o, al di fuori delle gare, il Comitato responsabile del campo.

CONDIZIONI ANORMALI DEL TERRENO

Si considerano condizioni anormali
  • l'acqua occasionale, per esempio una una pozzanghera. (La neve e il ghiaccio naturale possono essere considerati acqua occasionale o impedimento sciolto; la rugiada e la brina non possono essere considerati acqua occasionale)
  • il terreno in riparazione (appositamente indicato come T.R.)
  • un mucchio di terra, una buca o una traccia sul campo fatti da un animale scavatore o da un uccello o da un rettile.
 ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




30 ottobre 2007

glossario: D

--------------------  D  --------------------

DRAW

Traiettoria della pallina leggermente arcuata a sinistra (per un giocatore non mancino).

DEVIAZIONE ACCIDENTALE

Si verifica quando la palla in movimento è deviata o fermata da un agente estraneo. In questo caso la palla sarà giocata come si trova tranne nei due casi seguenti:
  • se la palla, tirata da fuori del green, si ferma sopra o dentro un agente estraneo vivente o in movimento, il giocatore dovrà dropparla (se fuori del green o piazzarla se sul green) nel punto più vicino possibile al punto in cui l'agente estraneo si trovava quando la palla si è fermata,
  • se la palla, tirata dal green, è deviata, o fermata, o si ferma sopra o dentro un agente estraneo vivente o in movimento (con esclusione di un verme o di un insetto), il colpo verrà annullato e la palla ripiazzata nella posizione iniziale. 


 DRIVER

E' il legno 1, generalmente utilizzato per il tiro di partenza se la distanza fra tee e green è notevole.

DROPPARE

Droppare significa lasciar cadere a terra la palla dopo averla sollevata, all'altezza della spalla, con il braccio teso (in avanti o lateralmente).
A seconda dei casi la palla può essere droppata con o senza penalità.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




30 ottobre 2007

glossario: E

--------------------  E  --------------------

ETICHETTA

L'importanza dell'osservazione delle norme di rispetto degli altri che vanno sotto il nome di "etichetta" è tale, nel gioco del golf, che ad esse è dedicata la sezione I delle Regole.

L'etichetta riguarda:
  • cortesia sul campo,
  • precedenza sul campo,
  • cura del campo.

ESAME

Per poter accedere ad un campo di golf è necessario aver sostenuto un esame di abilitazione che garantisca la conoscenza delle regole e dell'etichetta e un minimo di competenza nel gioco tale da non arrecare danni al campo, da non creare problemi di sicurezza e da non rallentare eccessivamente il gioco degli altri.

Un giocatore abilitato, può partecipare alle gare aperte anche ai non classificati.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario etichetta esame

permalink | inviato da ravotto il 30/10/2007 alle 18:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



28 ottobre 2007

glossario F

--------------------  F  --------------------

GARA A BUCHE

FADE

Traiettoria della pallina leggermente arcuata a destra (per un giocatore non mancino).

FAIRWAY

Zona del campo accuratamente rasata, in cui è facile individuare la palla e in cui risulta più facile colpirla correttamente.
Se non si riesce a mandare la palla direttamente sul green, bisognerebbe comunque riuscire a lanciarla sul fairway.
 

FERRI

Sono detti così i bastoni di ferro. Essi variano per lunghezza e per inclinazione della faccia dal numero 1 (molto poco diffuso, come peraltro il 2), che è il più lungo ed ha la minore inclinazione, al ferro 9 e poi al Pitch e al Sand (che è il più corto ed ha l'inclinazione maggiore).


FOURSOME

Una partita in cui due giocatori giocano contro altri due. Ciascuna parte gioca una palla. I partner giocano alternativamente.
In una gara a buche, se una parte sbaglia l'ordine di gioco, perde la buca.

In una gara a colpi, se una parte sbaglia l'ordine di gioco i colpi a partire da quello sbagliato vengono annullati (e si deve rigiocarli dal punto in cui è stato effettuato il colpo errato) e ci sono due colpi di penalità.

Se la parte che ha commesso l'errore non lo rettifica prima di raggiungere il tee di partenza della buca successiva, o nel caso dell'ultima buca, prima di aver lasciato il green, la parte viene squalificata.

FUORI LIMITE

E' l'area che non appartiene al campo di gioco. Essa è segnalata
  • da paletti bianchi
  • da reti
  • da siepi di confine.
Una palla fuori limite è una palla persa. Occorre tirarne un'altra (dalla posizione originaria) con un colpo di penalità.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario fade fairway ferri foursome fuori limite

permalink | inviato da ravotto il 28/10/2007 alle 19:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



28 ottobre 2007

glossario: G

--------------------  G  --------------------

GARA A BUCHE

Per ogni buca c'è un vincitore: chi la chiude con il risultato (netto) migliore. Vince chi si aggiudica il maggior numero di buche.

Le gare a buche sono di vari tipi:

  • three-ball (a tre palle): tre giocatori - A, B e C - giocano uno contro l'altro tre distinte partite: A contro B, A contro C, B contro C
  • best ball (alla palla migliore): un giocatore gioca contro la miglior palla di due giocatori o di tre giocatori. Il giocatore singolo gioca e conta i colpi come di consueto. I componenti della coppia (o della terna) tirano ognuno una palla dal tee, scelgono la migliore e tirano entrambi il secondo colpo da quella posizione, e così via. Si tratta di una modalità di gioco che ben si presta al caso di due giocatori che debbano giocare con uno molto più bravo: ottengono infatti in questo modo un vantaggio ulteriore a quello dato dall'handicap. Un partner della parte può giocare una o più buche da solo, l'altro partner può inserirsi o reinserirsi fra una buca e l'altra ma non durante una buca.
  • four-ball (a quattro palle): una coppia gioca la propria miglior palla contro la miglior palla di un'altra coppia. Un partner di una delle due parti può giocare una o più buche da solo, l'altro partner può inserirsi o reinserirsi fra una buca e l'altra ma non durante una buca.

GARA MEDAL o STROKE PLAY

Gara a colpi. E' quella più diffusa (tranne che per i non classificati). Si sommano i colpi effettuati su ognuna delle buche. Si sottrae l'handicap. Vince il giocatore con il risultato inferiore.


GARA STABLEFORD

Gara a punti. Per ogni buca si acquisisce un punteggio. Alla fine della partita si sommano i punteggi: vince il giocatore con quello più alto.

In primo luogo occorre determinare il par di ogni buca per ogni giocatore; lo si fa ripartendo l'handicap totale in base alla diversa difficoltà delle buche (indicata nella riga "colpi").
I punteggi vengono assegnati come segue:
  • buca chiusa tre colpi sotto il par: 5 punti
  • buca chiusa due colpi sotto il par: 4 punti
  • buca chiusa un colpi sotto il par: 3 punti
  • buca chiusa in par: 2 punti
  • buca chiusa un colpo sopra il par: 1 punto
  • buca chiusa con più di un colpo sopra il par, ovvero non terminata: 0 punti
Le gare stableford sono particolarmente indicate per i non classificati e, comunque, per i giocatori meno esperti. Infatti, esaurito il numero di colpi che da punteggio, il giocatore può sollevare la pallina senza concludere la buca e passare alla successiva, evitando esagerati rallentamenti del gioco sia per i propri compagni che per chi segue.

GIRO CONVENZIONALE

Il giro convenzionale consiste nel giocare nell'ordine fissato (o comunque disposto dal Comitato) tutte le buche del campo (normalmente 18).

GREEN

E' la parte di terreno attorno alla buca. Il tipo di erba e il modo di tagliarla è tale da permettere il putting.
Una palla è sul green quando una sua parte tocca il green.

GREEN SBAGLIATO

Si parla di green sbagliato qualora la palla finisca su un green diverso da quello della buca che si sta giocando.
Non si può tirare la palla da tale green quindi occorre alzarla e dropparla, senza penalità, entro la distanza di un bastone dal punto più vicino a dove ovviare all'interferenza che non sia in un ostacolo.

GRIP

Con tale termine si intendono
  •  l'impugnatura del bastone
  •  il modo di impugnare il bastone.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




27 ottobre 2007

glossario: H

--------------------  H  --------------------

HANDICAP

Il golf è l'unico gioco al mondo in cui, se appena avete raggiunto uno standard minimo, potete giocare contro un campione con la speranza di vincere!
Ciò è permesso dal sistema degli handicap.

Per ogni buca è definito il numero di colpi con cui un giocatore di ottimo livello riesce, mediamente, a mandare la palla in buca (par). La somma dei par delle buche fornisce il par del percorso.

Ad ogni giocatore viene attribuito un handicap che corrisponde al numero di colpi in più che gli servono per chiudere un percorso.
Vince non chi fa il risultato migliore in assoluto ma chi fa il risultato migliore rispetto al proprio obiettivo individuale, ovvero quello per cui è più bassa la differenza:

numero di colpi - handicap individuale

L'handicap iniziale di un giocatore viene fissato nella gara in cui viene classificato, ed è poi costantemente aggiornato in base ai risultati delle gare.

 

HOOK

Traiettoria della pallina molto arcuata a sinistra (per un giocatore non mancino).


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. handicap glossario

permalink | inviato da ravotto il 27/10/2007 alle 11:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



27 ottobre 2007

glossario: I - J - K

--------------------  I  --------------------

IMPEDIMENTO SCIOLTO


Pietre, foglie, rami, sterco, vermi, insetti e terreno smosso o ammucchiato da loro costituiscono impedimento sciolto a meno che siano fissi, o vegetanti, o solidamente infossati o aderiscano alla palla.

Gli impedimenti sciolti possono essere rimossi, senza penalità, a meno che tocchino l'ostacolo: così, per esempio, non possono essere rimossi nei bunker.

Sabbia e terreno sparso sono considerati impedimento sciolto solo sul green.

La neve e il ghiaccio naturale possono essere considerati impedimento sciolto o acqua occasionale a scelta del giocatore. Il ghiaccio artificiale è considerato un'ostruzione. Rugiada e brina non sono impedimento sciolto.


--------------------  J  --------------------


--------------------  K  --------------------



------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario impedimento sciolto

permalink | inviato da ravotto il 27/10/2007 alle 11:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



27 ottobre 2007

glossario: L

--------------------  L  --------------------

LEGNI

Sono detti così i bastoni che, tradizionalmente, avevano la parte che colpisce la palla in legno: adesso sono anch'essi metallici.
Il legno 1, quello con il manico più lungo e con l'angolo minore, è detto drive. Gli altri legni, dal 2 al 5, hanno - via via -una minore lunghezza ed un maggiore angolo.
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario legni

permalink | inviato da ravotto il 27/10/2007 alle 11:41 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



26 ottobre 2007

glossario: M

--------------------  M  --------------------

MARCARE LA PALLA

Nei casi in cui sia possibile alzare la palla in gioco, è necessario che, prima di farlo, se ne marchi la posizione. Sono disponibili appositi marcatori, ma può essere usato un tee o anche una moneta.

In ogni caso l'oggetto usato per segnare la posizione della palla deve essere posto immediatamente dietro ad essa.

MARCATORE


Colui che è incaricato di segnare sullo score il numero di colpi che un giocatore ha tirato per ogni buca. Nel caso di una squadra di 4 giocatori A marca B, B marca C, C marca D e D marca A.
La responsabilità dello score consegnato non è comunque del marcatore ma del giocatore che lo deve firmare prima della consegna.

MEDAL

Una Medal è la più tipica delle gare a colpi: come tutte le gare di questo tipo può essere giocata da un numero elevato di partecipanti, con partenze a gruppi di quattro. Il vincitore è colui che effettua il giro con il minor numero di colpi. Se si gioca ad handicap al punteggio lordo deve essere sottratto l'handicap: vince il giocatore con il minor punteggio netto.

 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario marcare la palla marcatore medal

permalink | inviato da ravotto il 26/10/2007 alle 19:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



26 ottobre 2007

glossario: N

--------------------  N  --------------------

NON CLASSIFICATO (NC)

Giocatore che non ha ancora ottenuto l'handicap. In Italia, nelle gare cui è ammesso, gioca con un handicap 36 (il massimo).

Per evitare che il gioco possa risultare rallentato gioca Stableford anche in gare in cui gli altri giochino Medal. Esaurito il numero di colpi utili solleva la palla e passa alla buca successiva.
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario non classificato

permalink | inviato da ravotto il 26/10/2007 alle 19:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa



26 ottobre 2007

glossario: O

--------------------  O  --------------------

OSTACOLO

I bunker, gli ostacoli d'acqua e gli ostacoli d'acqua laterali.

OSTACOLO D'ACQUA

Bracci di mare, laghi, stagni, fiumi, ruscelli, fossi e drenaggi (sia che vi scorra l'acqua o meno). Essi sono segnalati da paletti o linee gialle.


Una palla si trova nell'ostacolo d'acqua quando vi giace o una sua parte tocca l'ostacolo. I paletti e le linee costituiscono parte dell'ostacolo.
A differenza dei paletti di fuori limite, i paletti che segnalano l'ostacolo d'acqua sono ostruzioni e possono pertanto essere spostati se ostacolano il tiro.


OSTACOLO D'ACQUA LATERALE

Si considera ostacolo d'acqua laterale un ostacolo d'acqua, o parte di esso, che non permetta di droppare la palla dietro di esso. E' indicato da paletti rossi o linee rosse.


 

OSTRUZIONE (ARTIFICIALE)

Qualsiasi elemento artificiale comprese strade e sentieri e ghiaccio prodotto artificialmente.

Si considerano ostruzioni movibili quelle che possono essere spostate con uno sforzo ragionevole, senza ritardare il gioco e senza arrecare danni al campo. Esse possono essere rimosse senza penalità.
Esempio: se la palla si ferma dietro un rastrello posato in prossimità del bunker o dietro un tubo di gomma per l'irrigazione, il rastrello (o il tubo) può venire spostato prima di effettuare il tiro.

In caso contrario l'ostruzione è inamovibile. In questo caso si può alzare e droppare la palla in modo da evitare l'interferenza, anche in questo caso senza penalità.
Esempio: se la palla si ferma dietro un trattore lasciato in mezzo al campo, può essere droppata senza penalità (entro un bastone e non più vicino alla buca) in modo da evitare l'interferenza.

Non sono considerate ostruzioni (e quindi non si può spostarle nè droppare senza penalità):
  • muri, recinzioni, paletti, ringhiere, ... che definiscono il fuori limite,
  • oggetti artificiali e inamovibili che si trovino fuori limite,
  • qualsiasi costruzione che il Comitato dichiari essere parte integrante del campo di gioco.
I paletti gialli e rossi degli ostacoli d'acqua e quelli blu del terreno in riparazione sono ostruzioni (e possono essere spostati), i paletti bianchi del fuori limite non sono ostruzioni (e non possono essere spostati).
 

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




25 ottobre 2007

glossario: P - Q

--------------------  P  --------------------

PALLA

La palla pesa circa 50 grammi, diametro 4,267 cm.
Le palle possono essere di vari colori: quelle gialle sono adatte alle giornate di nebbia, quelle rosse alla neve.

Ogni palla è contraddistinta da un nome e da un numero (e dal loro colore) che il giocatore deve dichiarare all'inizio della partita per non confonderle. Ovviamente due giocatori non possono usare palline con lo stesso nome e numero. Per contraddistinguere la propria palla si può scriverci sopra con un pennarello.

Un giocatore non può cambiare palla durante il percorso, tranne nei seguenti casi:
  • palla rovinata,
  • palla persa,
  • palla provvisoria.
Qualora cambi palla un giocatore deve dichiararla.

PALLA CHE COLPISCE PALLA

Se un giocatore colpisce con la propria la palla quella di un avversario tirerà il colpo successivo da dove la sua palla si è fermata. La palla mossa dovrà invece essere ripiazzata dove si trovava.

Se il giocatore tirando dal green colpisce la palla quella di un avversario che pure si trovi sul green incorrerà in due punti di penalità.

Se invece colpisce la palla di un avversario fuori dal green, oppure se il tiro lo ha effettuato da fuori del green, non subirà alcuna penalità.

PALLA INGIOCABILE

Un giocatore può, a proprio insindacabile giudizio, dichiarare una palla ingiocabile (generalmente ciò avviene perchè la palla è finita in un cespuglio o dietro un albero).

Pagando un colpo di penalità, il giocatore può:
  • tirare una palla dal punto più vicino possibile a quello da cui ha effettuato il tiro originale,
  • droppare una palla entro la distanza di due bastoni dal punto in cui si trovava la palla ingiocabile, ma non più vicino alla buca,
  • droppare una palla dietro il punto in cui si trovava la palla ingiocabile, a qualsiasi distanza da tale punto, nella direzione che congiunge tale punto con la buca
.


 PALLA PERSA

Una palla è dichiarata persa quando
  • è fuori limite,
  • è in un ostacolo d'acqua da cui non viene recuperata,
  • non viene trovata entro cinque minuti dall'inizio della ricerca,
  • il giocatore ha giocato qualsiasi colpo con una palla provvisoria dal posto dove è probabile sia quella originaria o da una posizione più vicina al green.
In caso di palla persa il giocatore dovrà giocarne un'altra - indicandone nome e numero - con un colpo di penalità.

PALLA PROVVISORIA

Qualora il giocatore sospetti che la palla da lui tirata sia persa, per evitare perdite di tempo (raggiungere la zona dove la palla potrebbe essersi persa e cercarla), può giocare una palla provvisoria, che va dichiarata indicandone nome e numero.

Quando, nel corso del gioco, il giocatore raggiunge la zona dove si presume sia finita la prima palla, può cercarla per un periodo di non più di cinque minuti. Se la prima palla è effettivamente persa continuerà il gioco con la provvisoria (aggiungendo un colpo di penalità alla somma dei tiri fatti con la palla originale e con la provvisoria); altrimenti proseguirà il gioco con la palla originale (senza penalità).

PALLA SBAGLIATA

Qualora un giocatore giochi una palla diversa dalla propria (quella di un altro giocatore, oppure una palla che si trovava sul campo) incorre in due colpi di penalità e deve riprendere il gioco tirando la propria palla da dove si trovava.
Ciò non vale se la palla sbagliata è tirata da un ostacolo d'acqua.

PAR

Indica il numero di colpi previsti per una certa buca. Dire che "la buca 8 è un par 4" significa che sono 4 i colpi previsti per andare in buca.

PENALITA'

Vedi Colpo di penalità.

PERCORSO

Un percorso è un insieme di buche da percorrere in un ordine definito. La maggior parte dei percorsi sono di 18 buche, ma ve ne sono anche di 9 e di 27.

PIAZZARE LA PALLA

Significa muovere la palla per sistemarla in modo più opportuno per il tiro. Generalmente la palla si può piazzare nel fairway ma non nel rough. In ogni caso occorre controllare le regole definite dal Comitato per il campo o per la specifica gara.

Per piazzare la palla è necessario prima marcarne la posizione; si può poi muoverla, con le mani, nell'ambito del semicerchio (non più vicino alla bandiera) con centro nella posizione iniziale e con raggio mezzo score.

PITCH

E' il ferro utilizzato per colpi corti, generalmente quelli destinati a mandare la palla sul green dalle immediate vicinanze. Ha un'asta corta (solo il Sand l'ha più corta) e una forte angolatura (meno accentuata del Sand).

PITCH MARK

Impronta lasciata dalla palla cadendo. Sul green occorre rimuoverli in quanto rovinano il manto erboso.

 

PITCH MARKER

Piccolo attrezzo per eliminare le impronte della pallina.

PORTABASTONI

Vedi CADDY.

 

PULIRE LA PALLA

Quando le regole permettono di alzare la palla, allora è possibile pulirla.

PUTTER

E' il bastone utilizzato per i colpi sul green: l'unico la cui forma è tale da far rotolare la palla senza sollevarla. Volendo si può usare il putter anche fuori del green, come del resto è lecito usare sul green un ferro diverso.

L'inclinazione della faccia di un putter non supera i 10°.


--------------------  Q  --------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?




25 ottobre 2007

glossario: R

--------------------  R  --------------------

REGOLE

"I golfisti si renderanno conto che, in un gioco di grande tradizione che coinvolge un alto livello di sportività, è essenziale la stretta accettazione delle regole.
Il golf è un gioco che si sviluppa su un'area vasta e irregolare e le regole del Golf devono per necessità coprire una moltitudine di differenti situazioni. Poichè le aspettative devono dare, interamente, risposte eque per coprire tutte le eventualità, sfortunatamente esse continueranno ad essere lunghe e all'apparenza complesse nonostante il tentativo dei compilatori di semplificarle tutte le volte che sia possibile."


Ian R. H. Pattinson
Chairman, Rules of Golf Committee, Royal & Ancient Golf Club of St Andrews
dalla Prefazione a "Le regole del golf illustrate" 1999
testo italiano a cura della Federazione Italiana Golf


Le Regole del Golf sono emesse dal Royal & Ancient Golf Club di St Andrews e dalla United States Golf Association.

ROUGH

Tutta la parte del campo che non è tee, né green, nè fairway.
Il rough può avere cespugli o alberi, e comunque erba non accuratamente rasata.

Quando la vostra palla cade nel rough memorizzatene con attenzione la posizione individuando punti di riferimento.
Se non siete sicuri di ritrovarla potete dichiarare, e giocare, una palla provvisoria.


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Avete correzioni da segnalare o altre voci da aggiungere?


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. glossario regole rough

permalink | inviato da ravotto il 25/10/2007 alle 22:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     ottobre       
 
Blog letto 1 volte dal 20 ottobre 2007







Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
Add to Technorati Favorites

© Potete usare, distribuire e modificare i post di questo blog a patto di citare l'autore originario e di lasciare la stessa libertà sui prodotti derivati.


Dal 2 aprile 2008

Locations of visitors to this page
Dal 23 giugno 2008

Conosci una barzelletta carina sul golf?
Mandamela e la pubblicherò (indicando il tuo nominativo)